Danze dei Miserabili (2014)

by Pioggia Nera

supported by
Laura
Laura thumbnail
Laura Seriously underrated band. In the same vein as 80's italian hardcore, but manages to come up with a distinct sound. I particularly dig the evil vocals.
/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

    for other info about the vinyl version (also on limited red vinyl edition!) contact us at
    pioggianerapunk[at]gmail[dot]com

      €5 EUR  or more

     

1.
2.
02:21
3.
02:58
4.
5.
02:14
6.
7.
8.
9.
10.
11.

credits

released December 9, 2014

tags

license

about

Pioggia Nera Italy

Pioggia Nera:

Aiz / vocals
Ago / guitar
Arca / bass
Capitan Twiz / drum

contact / help

Contact Pioggia Nera

Streaming and
Download help

Track Name: Spento
Vorrei morire ancora per rinascere domani
seppellire i miei pensieri sotto il nero della notte.
Sentire la cancrena ritirarsi dai miei occhi
placare le mie angosce rinchiudendole nel buio.
Ma crescono nel mio corpo enormi vibrazioni!
Schiavo di me stesso accuso le passioni!
Il tempo si distrugge violentando la mia mente!
Mi allontano dalla vita, mi allontano dalla morte!
Insane sensazioni incise con il dolore
non puoi più dimenticare la visione di te stesso.
Distruggo il mio giudizio, distruggo il mio peccato:
Libero nell'animo ma schiavo nella carne.


TURNED OFF

I will die again to be born tomorrow,
and under the blackened night bury my thoughts.
Feel the gangrene retreating from my eyes,
appease my angst pounding it into the darkness.
Huge vibrations are growing within my body,
enslaved by myself, I blame passions.
Wrecking time is raping my mind…
I turn away from life, I turn away from death.
Insane sensations are carved with pain,
The vision of yourself, you could never forget it.
I destroy my judgment, I destroy my sin.
Free within my soul but slave within my flesh.
Track Name: Momento
Notti come giorni, giorni non vissuti. Lascio che i cadaveri si nutrano dei sogni.
La Morte mi sussurra parole non comprese, il fiato soffia lento nel buio del mio inconscio.
La mia infelicità sfamata dai colori, un solo folle gesto nell'alba di domani.
Ho fatto di me stesso l'orrore, l'amara soluzione tra vivere e morire.
Il corpo mio contorto nel freddo suda sangue, trascino le mie gambe tra le tombe del passato.
Rintocchi a morto parlano del tempo che trascorre e di come la mia vita ha perso di valore.
Ho gettato la mia vita tra le ortiche del peccato, goccia dopo goccia tutti i sogni ho congelato!
Nutrendomi del Male che io stesso alimento, cancello l'esistenza e muoio dentro ogni momento!


(The) Moment

Nights as days… unlived days. I leave dreams feed the corpses.
Death whispers misunderstood words,
breath blows slow in the gloom of my inner self…
My misery, fed by colors,
A single, crazy act in tomorrow’s dawn.
I made horror out of me,
The bitter solution between living or dying.
My twisted body spits blood in the cold,
I drag my legs among the graves of the past.
Death kneels tell about passing time…
about my life… loosing its meaning…
I threw my life into the nettles of sin,
freezing my dreams, drop by drop...
Sucking the evil fed by myself,
I erase existence and die within every moment…
Track Name: Avida Speranza
Sotto questo grigio cielo coltivo le illusioni
tra livide speranze e false convinzioni.
Vivo questa verità e cerco una ragione
la fonte del mio sordo male
nel silenzio della mia disperazione!
Figlio del peccato! Eterno traditore!
Maschera di Faust! Avido di orrore!
Al contrario le mie allusioni..
dentro a un vortice nero, mi sazio con l’ingenuità!


EAGER HOPE

Under this grey sky I nurture my delusions
Between livid hopes and false certainties
Living this truth and looking for a reason
The source of my deaf evil
In the silence of my despair

Son of sin! Eternal betrayer!
Faust’s mask! Eager of horror!

On the contrary my allusions…
within a black vortex I sate myself with naivety
Track Name: Sacrificio
Danzan sul mio capo
scheletri pensieri;
non morti dentro il tempo,
antichi consiglieri.
Danzan furenti
con le vergini sorelle,
d’amore son carenti:
“desideriam le belle!”
Grida or or la mente ma partecipo a quest’ orgia
e nell’esser infinito la mia anima si forgia.


SACRIFICE

Skeletal thoughts dance upon my head…
old advisors, undead within time.
They dance raging
whit the virgin sisters.
They lack in love…
“The beauty ones we want!”
Here and now, screams my mind…
But I party this orgy
and in being endless I forge my soul …
Track Name: Requiem Per L'Uomo
Lascio ai vostri occhi bruciar desolazione
da liquido nel sangue, l’oscura perdizione.
Le vostre carni rosse morire di ferite
tra i pulsanti effluvi, per l’eternità!
Requiem!
Vagando come un’ombra per lande desolate
il mio tormento strappa il cuore dal mio corpo.
Un brivido che sale, mi trascina lento
al di là dei vostri squallidi pallori!
Violenta è l’emozione, troppo forte il sentimento!
Graffiato dai peccati vibra l’eco del lamento!


REQUIEM FOR MANKIND

I let your eyes burning despair
Of liquid in the blood, the dark perdition.
Your flesh killed by wounds
Within throbbing exhalations, for eternity!

Requiem!

roaming like a shadow through the wastelands
my agony rips my heart out from the body
a growing shiver drags me slowly
beyond your sordid paleness!

violent is the emotion, too intense is the feeling!
Scratched by sins, quivers the complaint’s echo!
Track Name: Esseri di nulla
Stanco ed affamato, ingoio la menzogna
e tutte le illusioni, che mi sono donato.
Ma tutte le energie mi inondano di abbagli
e fuggo dal veleno che ormai mi riempie il sangue.
Scoppiano le bolle e quello che ho toccato,
per sempre nel passato un taglio lascerà.
E tornano gli spiriti: Esseri di Nulla!
E l'anima stuprata nel buio tornerà.


BEINGS MADE OUT OF NOTHING

tired and hungry, i swallow lies and all the illusions i gave to me.
but i'm flushed by all my energies' blunders,
and i escape the poison that's filling my blood.
Everything, the bubbles and all i have touched before is blowing,
forever, it will leave the cut...
and the spirits are back...beings made out of nothing!
and the raped soul will be back, in the dark... 
Track Name: Insani Giochi
Nascondono un sottile centro nero
tra il limpido riflesso e la più amara distorsione!
Insani, i tempi che si fermano
tra distanze relative ed il punto di rottura!
Muta la clessidra che alimenta il fuoco nero
mentre intorno danzo pallido e leggero!
Continuo a galleggiare in questo limbo temporale,
insani giochi tra la polvere ed il grigiore!
Pezzi di ricordi, la vita che mi sfiora.
La morte che mi tenta: il punto di rottura!
Percepisco, mentre l’estasi mi ingloba,
giullare del mio tempo senza ora!


INSANE GAMES

I hide a thin black center
Between the clear reflection and the bitterest distortion!
insane are the times that stop
Between relative distances and the breaking point!

The hourglass changes as it stokes the black fire
While I dance around, pale and light!
I keep floating in this temporal limbo
Insane games within dust and grayness!

Pieces of memories, life brushes me.
Death is tempting me: the breaking point!
I perceive, while rapture absorbs me
Jester of my presentless time!
Track Name: Genesi Del Niente
Gelida l’alba è.
Lenta scivola dentro di me.


GENESIS OF NOTHINGNESS

Frosty is the dawn.
Slowly slips inside me.
Track Name: Teatri Di Menzogne
“Confessa le tue colpe! E prostra il capo, ancora!”
Sono stanco di sentire i vostri stupidi lamenti…
Sicuri che da due preghiere ricaverete pietà
continuate a perpetrare il vecchio ciclo di una morta civiltà!
I vostri volti illuminati al sole
nascosti dietro maschere che serbano rancore
camuffate con successo le vergogne
inutili comparse in un teatro di menzogne!
Sotto il vostro ego ho smesso di strisciare
e per le vostre lacrime non ho più carità!
Le vostre messe in scena hanno smesso di ingannare,
ho già scelto la mia morte ed il mio inferno personale!
…E dio? Ed io?


THEATRES OF LIES

“Confess your sins and bow down again!”
I’m sick to hear your stupid complaints
Sure you can get compassion with a couple of prayers
You keep perpetrating the old cycle of a dead civilization!

Your faces enlightened in the sun
Hidden behind grudge-bearing masks
successfully concealing disgraces
worthless bit players in a theatre of lie!

I’ve quit crawling under your egos
I’ve got no more mercy for your tears!
Your staging don’t deceive anymore
I’ve chosen my own death and my personal hell

…and god?
…and me?